WebSite X5Help Center

 
Paolo B.
Paolo B.
User

Sitemap Per Sito Con Due Lingue  it

Autore: Paolo B.
Visite 1091, Followers 1, Condiviso 30  
Parole Chiave: esportazione,keywords,sitemap

Salve

ho da poco ultimato un sito con versione italiana e inglese, ho dei dubbi riguardo al caricamento della sitemap su google : dato che le due versione sono in pratica due siti differenti, e' corretto indicare a google 2 sitemap ? cioe' la prima che si trova nella root dell'host, e la seconda che si trova nella cartella /inglese

Inoltre, dato che le due versioni si trovano su files iwp differenti, e' giusto andare a rinominare tutti i nomi delle pagine e le relative keywords nel progetto in inglese ?

Sono alle prime armi e non vorrei fare confusione grazie

Postato il
2 RISPOSTE - 1 CORRETTO
Luca S.
Luca S.
User

Buonasera Paolo,

L'indicizzazione della sitemap per più progetti (italiano e inglese) può essere impostato per due domini diversi. in sintesi, tu dovresti fare così:

  1. Usare il servizio Google WebMaster Central e inserire il dominio relativo alla lingua italiana (esempio http://www.miosito.it)
  2. Caricare per il sito italiano il file relativo a sitemap.xml
  3. Usare il servizio Google WebMaster Central e inserire il dominio relativo alla lingua inglese (esempio http://www.miosito.it/en/index.html)
  4. Caricare per il sito inglese il file relativo a sitemap.xml

In questo modo anche le parole chiavi del sito sono differenti e ti consiglio magari di rinominare i file dei nomi generati nel progetto inglese con nomi inglesi.

Leggi di più
Postato il da Luca S.
Paolo B.
Paolo B.
User
Autore

Rileggendo la risposta iniziale ho notato che mi avevi consigliato di inserire un nuovo sito nella forma   http://www.miosito.it/en/index.html io pero' l'ho messo nella forma  http://www.miosito.it/en senza l'index.html  ... potrebbe essere questo l'errore che ho commesso ? Sto provando a fare varie analisi con i tools di Tuttowebmaster e devo dire che c'e' un discreto casino con i link Frown

Leggi di più
Postato il da Paolo B.